//Tre Bicchieri 2018: l’Eremo Tuscolano 2016 è il miglior Frascati Superiore Docg secondo il Gambero Rosso
Tre Bicchieri 2018

Tre Bicchieri 2018: l’Eremo Tuscolano 2016 è il miglior Frascati Superiore Docg secondo il Gambero Rosso

L’Eremo Tuscolano Frascati Superiore Docg prodotto nell’annata 2016 dall’azienda Valle Vermiglia di Mario Masini dai vigneti di Monte Porzio Catone, è stato  premiato con i Tre Bicchieri dal panel di degustatori della guida ai Vini d’Italia del Gambero Rosso 2018.

[..] Torna a conquistare i Tre Bicchieri l’Eremo Tuscolano di Mario Masini, che ci sembra stia mantenendo la promessa di diventare un riferimento stilistico per la denominazione [..], si legge a pag. 781, nello scritto che comunica ai lettori lo sguardo d’insieme emerso dagli assaggi della produzione vitivinicola in commercio quest’anno.

Un’affermazione supportata anche dalla particolare occasione che si è presentata per questa edizione della Guida poiché sono state valutate, eccezionalmente  e per la prima volta, due annate dell’Eremo Tuscolano, la 2015, per la quale si era deciso un più lungo affinamento in bottiglia affinché il vino raggiungesse le condizioni ritenute ottimali, e la 2016, un’annata che si è deciso invece di “lasciar andare via” dalla cantina con meno sosta in vetro perché ritenuta già capace di affrontare il mercato.

Che la scelta è stata poi quella giusta l’hanno confermato i Due Bicchieri Rossi all’Eremo Tuscolano 2015, premio assegnato ai “vini da molto buoni ad ottimi che hanno raggiunto le degustazioni finali”, e i Tre Bicchieri all’Eremo Tuscolano 2016, premio assegnato ai “vini eccellenti nelle loro rispettive categorie”.

“La storia di Valle Vermiglia nasce negli anni Cinquanta con Pietro Campilli, che diede alla sua azienda il nome di una stazione ferroviaria sulla tratta Roma-Frascati. L’eredità è stata raccolta dal nipote di Mario Masini che, negli anni 2000, decide di regalare nuova vita all’azienda agricola familiare con la produzione di un Frascati Superiore, l’Eremo Tuscolano, realizzato su un suolo vulcanico a 600 metri di altitudine, sui terreni dell’eremo camaldolese di Monte Corona. Contrariamente al solito quest’anno ci sono state presentate due diverse annate del Frascati Superiore Eremo Tuscolano, la 2015 e la 2016. La prima evidenzia al naso sentori iodati, con sfumature di agrumi e rosmarino, mentre il palato ha materia, spessore e sapidità, ma è la seconda ad averci conquistato: accanto agli stessi toni agrumati e di erbe aromatiche, troviamo note di frutta a polpa bianca e soprattutto una maggiore grinta e tensione, che danno allo stesso tempo lunghezza e bevibilità”, pag. 791 della Guida Vini d’Italia Gambero Rosso 2018.